Il giornalista e scrittore Andrea Barretta.

“L’idea creativa, che percorre l’intero corso del lavoro grafico di Andrea Barretta,

è la forza che guida la mano dell’artista e le opere ricevono un maggiore impulso

caricandosi di consapevoli simboli allegorici”.

(Franca Calzavacca),

(…) “La mostra documenta l’assunto lirico che Barretta usa nella stesura dei disegni, filo conduttore dell’intera sua attività in arte. Il critico Umberto Benedetto, che ha diviso il compito con Paolo Venturini di documentare il lavoro di Barretta, ha tracciato un itinerario estetico che parte dal costruttivismo russo sino alle “forme pure” di un astrattismo italiano degli anni ‘50”. (…)

 

(Franca Calzavacca)

ANDREA BARRETTA - OFFICIAL WEB SITE

Le utopie di Barretta. “Inconscio di magiche utopie” è il titolo di una personale di Andrea Barretta che, inaugurata sabato 9 novembre scorso, resterà aperta fino a sabato 23 a Brescia presso l’ex chiesa di San Zenone (alle spalle della Loggia). A supporto delle 35 opere esposte, realizzate con acquarello, tecnica mista ed alcune con la suggestiva tecnica dell’aerografo, è stato redatto un interessante catalogo che, oltre a riproporre le opere salienti, riporta le firme di Paolo Venturini ed Umberto Benedetto che tracciano le linee fondamentali per entrare con la dovuta predisposizione nell’ottica e nel cuore delle opere e del loro autore. La mostra è aperta tutti i giorni dalle ore 16 alle 19. La Voce del Popolo, 15 novembre 1991

 

Barretta: l’incontro fra poesia e pittura. Il posto: la chiesetta di San Zenone «all’Arco» (per distinguerla da S. Zeno «al Foro») nel vicolo proprio dietro Piazza Loggia. L’artista: Andrea Barretta, poeta, pittore, giornalista. Il titolo della mostra: «Inconscio di magiche utopie», grafiche d’arte.   Leggi tutto

 

Nella chiesa di San Zenone “all’Arco”: Inconscio di magiche utopie. Chiude domenica 23 novembre la bella mostra del pittore-poeta Andrea Barretta dal titolo: “Inconscio di magiche utopie” esposta presso la chiesa di San Zenone all’Arco in vicolo San Zenone (dietro Piazza della Loggia). Coordinata ed allestita da Riccardo Prevosti, Barretta espone le sue grafiche d’arte. Non è stata per me una sorpresa questo suo nuovo modo di esprimersi, anche se ignoravo in verità il suo desiderio di esporre le sue opere grafiche.    Leggi tutto

 

Arte in città: le grafiche di Barretta. Una sorta di elegante riassunto dell’arte astratta di questo secolo si può incontrare nelle grafiche di Andrea Barretta nella chiesetta di San Zenone (la mostra è in chiusura). Barretta, se non per originalità, si segnala per limpida chiarezza e per raffinata padronanza di tecniche nella definizione di equilibri astratti, ritmici e armonici e insieme per tessitura costruttiva del colore carico di suggestioni …   Leggi tutto

 

Le magiche utopie di Andrea Barretta. Nel suggestivo spazio espositivo ricavato da un’antica chiesa bresciana situata dietro al Palazzo della Loggia che durante la sua consacrazione al culto era dedicata a San Zenone, Andrea Barretta ha presentato i più recenti cicli del suo impegno grafico suggellandoli con il titolo “Inconscio di magiche utopie”.    Leggi tutto

 

Una personale di Andrea Barretta: “Inconscio di magiche utopie”. Potremmo collocare, in sede critica, queste opere di Andrea Barretta a lato di quelle di Wassily Kandinskij, di Franck Kupca, di Kasimir Malevic, di Serge Poliakoff e, volendo, dei maggiori artisti russi del tempo a cavallo della Prima guerra mondiale. Se lo facessimo - non per tutte le opere - troveremmo rapporti di tensioni e vibrazioni comuni.    Leggi tutto

 

Magiche utopie di Andrea Barretta. La mostra documenta l’assunto lirico che Barretta usa nella stesura dei disegni, filo conduttore dell’intera sua attività in arte. Il critico Umberto Benedetto, che ha diviso il compito con Paolo Venturini di documentare il lavoro di Barretta, ha tracciato un itinerario estetico che parte dal costruttivismo russo sino alle “forme pure” di un astrattismo italiano degli anni ‘50. Un gioco infinito di sorprese formali e di piaceri cromatici. L’idea creativa, che percorre l’intero corso del suo lavoro grafico, è la forza che guida la mano dell’artista e le opere ricevono un maggiore impulso caricandosi di consapevoli simboli allegorici.

Franca Calzavacca, La Casa”, rivista bimestrale della famiglia,  1/1992

 

Andrea Barretta: “Inconscio di magiche utopie”. Abbiamo avuto il piacere e la fortuna di visitare la Personale di Andrea Barretta, a Brescia nella ex Chiesa di San Zenone, dal 9 al 23 novembre 1991. L’originale catalogo, con note critiche di Paolo Venturini e Umberto Benedetto, …   Leggi tutto

 

Con Andrea Barretta si entra nell’illimitato universo dell’astrazione, in quella dimensione del vuoto e del nulla che è già profondità e meditazione (secondo la visione orientale) nel suo compiersi. Nell’assenza di un riferimento figurale specifico permane sempre l’ermetico come cerebralismo, forza ideativa …    Leggi tutto

 

Andrea Barretta: guidato da una naturale predisposizione grafica costruisce con rigore i suoi schemi visivi liberi da ogni statica coibentazione geometrica pur se talvolta riecheggianti stilemi neoplastici. Il contesto ideativo e l’intenzionalità rendono autonomi da precostituiti riferimenti questa ricerca, affidandola invece all’individualità creativa affinata sulla diuturna esperienza personale. La componente estetica si compenetra ad un’essenzialità quasi razionalista. Alberto Chiappani, dal catalogo “Proposte per una collezione d’arte”, 1996

 

Prodromi di una critica per Andrea Barretta. Alla comprensione non parziale di un’opera d’arte concorre spesso il parere di un critico, che sulla base di pochi elementi, conduce il pubblico ad una visione metafisica dell’opera in questione, rivelandone ai disattenti le recondite qualità.    Leggi tutto

 

■ Attualmente Andrea Barretta è tra i migliori creativi in Italia e sulla scena internazionale. È il più bravo nel saper tradurre il talento nel tempo presente in una consuetudine di ispirazione. Barretta dà spazio a una creatività che si dipana in narrazioni di bel testo e di bella stesura grafica, dove l’evento si stabilizza nell’impiego magico dei colori e in una impaginazione che va dritto allo scopo di dare il meglio al fruitore.    Leggi tutto

 

Andrea Barretta fra memorie costruttiviste. In questa mostra al “Vanità” Andrea Barretta, giornalista e scrittore, pittore e grafico, si appresta ad una dissertazione fruitiva con il suo impegno in un linguaggio visivo come mezzo di ricerca e quindi di sfondamento della consolidata tradizione.    Leggi tutto

 

■ A Brescia al Museo del Grande Miglio. Omaggio al Futurismo di Andrea Barretta . Organizzata da Studio Dama con il patrocinio del Comune e della Provincia di Brescia, nell’ambito della collettiva di artisti bresciani in mostra da fine aprile al Museo del Grande Miglio in Castello a Brescia (prorogata la chiusura al 7 giugno 2009) Andrea Barretta, giornalista e scrittore, pittore e grafico, presenta una aeropittura in omaggio al centenario del Futurismo.   Leggi tutto

 

■ Alla Banca Etica di Brescia . Le “Assonanze” di Barretta in mostra. L’incontro di un artista con la sua città  parte dal confronto su traiettorie creative che offrono l’opportunità per una dialettica fruitiva capace di indurre alla scoperta di universi intellettuali ed espressivi che posseggono l’intensità del sogno e del mistero. Così avviene in questa mostra personale dell’art director Andrea Barretta, …      Leggi tutto

 

■ Eventi a Cisano di San Felice del Benaco. Andrea Barretta alla Fondazione Cominelli. (…) Tra gli artisti presenti si segnala la poetica di Andrea Barretta, che qui possiamo vedere con quattro opere radicate nell’emisfero dell’astrazione, cifra stilistica determinata dal sapiente uso del colore. Non solo. Qui Barretta propone la constatazione della moderna crisi della società attraverso l’utilizzo di supporti poveri … Leggi tutto

 

■ Barretta al Museo del Piccolo e Grande Miglio. (…) La collettiva presenta opere di arte pittorica, grafica, collage, incisioni e sculture che sono il risultato della creatività e dell’esperienza consolidata degli artisti selezionati in una precedente rassegna per un “panorama dell’arte bresciana”, e tra questi Andrea Barretta.   Leggi tutto

 

■ Brescia, al Museo Mille Miglia/ Andrea Barretta … mille ruote mille miglia. Sabato 19 settembre il percorso di visita del Museo della Mille Miglia di Brescia ha aperto al contemporaneo con la vernice di una mostra che vede tra i partecipanti l’artista Andrea Barretta, presente con tre opere a tema. …  Leggi tutto

 

■ A Brescia al Museo del Grande Miglio / Omaggio al Futurismo di Andrea Barretta

Con il patrocinio del Comune e della Provincia di Brescia, nell’ambito della collettiva di artisti bresciani in mostra da fine aprile al Museo del Grande Miglio in Castello a Brescia, Andrea Barretta, giornalista e scrittore, pittore e grafico, presenta una aeropittura in omaggio al centenario del Futurismo. Barretta è impegnato in ambito artistico da molto tempo, e intende il linguaggio visivo come mezzo di ricerca e quindi di sfondamento della consolidata tradizione, nel raggiungimento di una personale cifra stilistica capace di renderlo individuabile nel marasma delle quantificazioni visive plateali e dei compiacimenti del riferimento veristico.    Leggi tutto